1° Concorso – 100 X 100 CALABRIA GASTRONOMIA MEDITERRANEA –  “ Catanzaro tra tradizione e Innovazione “

 I PIATTI DELLA TRADIZIONE AIUTANO LO SVILUPPO LOCALE

In un contesto nazionale in cui il turismo rappresenta una tra le attività produttive più importanti per il Paese, aumenta sempre di più la rilevanza dei territori intesi essi stessi quali “prodotti” da valorizzare e promuovere ai fini dello sviluppo economico locale, regionale e nazionale.  Così, le risorse naturali, la storia, l’arte, la cultura, il folclore, la gastronomia ed i piatti tipici, attentamente architettati ed organizzati in un piano strategico promozionale ci inducono ad intravedere uno sviluppo possibile, anche in Calabria, di quell’atteso turismo, sempre promesso e sperato ma, che continua a deludere, quantomeno nei numeri che contano.

E’ da questa analisi che l’Associazione Cuochi Catanzaresi (APC.Cz), ha inteso promuovere un’azione volta alla riscoperta ed al riadattamento in chiave moderna di piatti della cucina tradizionale. Lo ha fatto attraverso la proposizione del primo concorso di cucina denominato: “100 PER 100 CALABRIA GASTRONOMIA MEDITERRANEA”- Catanzaro tra tradizione e Innovazione.  Riconoscendo la validità dell’iniziativa, ha anche aderito “l’Antica Congrega Tre Colli” Associazione che da decenni promuove e divulga tra l’altro il “Morzello”, storico piatto della tradizione Catanzarese presente con il neo Presidente Avv. Francesco Bianco.

Il concorso si è svolto il 15 febbraio 2021 presso la rinomata struttura “La Locanda della Cucullera” nel Comune di Catanzaro. Molto nutrita la partecipazione dei concorrenti, tenuto anche conto delle attuali ristrettezze causate dalla pandemia in atto. Presenti 10 chef e adeguato numero di pubblico, perlopiù addetti ai lavori e personalità del mondo della formazione, intervenuti nel rispetto delle norme che la normativa impone.

Questi i nomi dei concorrenti ed i piatti per l’occasione elaborati:

Luciano ProcopioRisotto fave guanciale e nduja; Luca CondinoCostolette d’agnello con bbq alla brasilena; Simone LeottaMorzello 2.0; Gianpiero MennitiRavioli di capra, jùs di fondo bruno e crumble al formaggio; Alessandro CaciaRotolo d’agnello della nonna cbt, rape e crumble di pitta aglio olio e peperoncinoIda InfanteSorriso allo specchio; Alessandro TassoneMorzello di baccalà crudo e cotto alla Catanzarese; Alessio MorelloSpuma di Baccalà e patate; Nicola GallellaL’Illustrissimo Morzello; Fabrizio AstorinoGelée di morzello con croccante di pitta al peperoncino, soffice all’origano, salsa al vino rosso e morbido al mandarino “marzaiolo”

Tutte le proposte sono risultate in linea con l’autentica cucina catanzarese che si basa principalmente su ingredienti quali il: morzello, baccalà, pitta (un particolare pane a forma di ciambella larga tipico di Catanzaro), insaccati, agnello, peperoncino. Diversificat

a anche la tipologia dei piatti che hanno spaziato dall’antipasto al dessert.

La giuria composta dall’ Assessore al Turismo Alessandra Lobello (Comune di Catanzaro); dallAvv. Francesco Bianco (Presidente Antica Congrega Tre Colli); dagli Chef: Renato Sorrentino, Francesco Marinaro e Davide Fermino (Associazione Provinciale Cuochi Catanzaresi), ha attentamente osservato lo svolgimento dei lavori effettuando la verifica dei prodotti utilizzati, le procedure operative,  l’analisi cromatica, la verifica delle presentazioni, gli adattamenti in chiave innovativa, le motivazioni, gli assaggi per giudicarne profumi e gusto.

Al termine ha proclamato vincitore Il concorrente Alessio Morello che ha presentato il piatto “Spuma di baccalà e patate”; al secondo posto si è classificato Simone Leotta con il piatto “Morzello 2.0”; al terzo posto Alessandro Cacia con il piatto “Rotolo d’agnello della nonna cbt, rape e crumble di pitta aglio olio e peperoncino”.

Il successo della manifestazione si è colto nella visibile e trasudante emozione di tutti i partecipanti, e naturalmente dei premiati. Accorati tutti i partecipanti, hanno ringraziato l’APCCZ per aver avuto la possibilità di esprimersi e di raccontare la propria cucina in un periodo completamente buio per la ristorazione, condividendo con spirito associativo un piacevole e straordinario momento con tutti i colleghi ed amici presenti.

Il Presidente Origlia ha voluto ringraziare tutti, chi ha avuto l’idea da mettere in atto, chi l’ha condivisa e deliberata e chi l’ha realizzata. Un ringraziamento particolare va principalmente a chi ha partecipato al concorso “Catanzaro tra tradizione e innovazione“, dando dimostrazione di tanta professionalità e passione, rappresentata nei piatti presentati, i quali hanno trasmesso a tutti noi momenti di emozione e commozione. Il nostro obiettivo è quello di aggregare e dare opportunità ai nostri associati, oltre a valorizzare i prodotti e la cucina Catanzarese. 

Un grazie particolare allo chef Raffaele Rania, il quale ci ha ospitato nell’incantevole location del ristorante “ La Cucullera”, il quale si sente onorato di fare parte di questo grande gruppo, e di avergli  dato   l’opportunità  di   poter  ospitare  questo  importante  evento  nella  struttura  della sua famiglia.

Ufficio Stampa

Questa voce è stata pubblicata in Associazione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *